Il Tennis Contro il Muro

il tennis contro il muro

Avrai sicuramente sentito parlare del tennis contro il muro ma, probabilmente, non hai mai capito bene come funziona questa pratica diffusissima fino agli 90 che ha permesso a tantissimi giocatori di diventare professionisti e di vincere tornei senza l’aiuto di un maestro.

Bene, se stai cercando un modo per allenarti semplice ed incredibilmente efficace, questo articolo è per te.

Quindi….

Ti consiglio di seguirmi attentamente perché ti indicherò tutto quello che devi fare per giocare a tennis contro il muro e migliorare rapidamente.

Tiz, nel mio circolo non c'è il muro, come faccio?

Ecco, non ti nego che questa è la domanda che più mi viene fatta quando parliamo di allenamento del tennis contro il muro.

Vedi, con il passare degli anni, il vecchio e caro muro è stato rimosso dal 98% dei circoli tennis per far spazio a nuovi campi o a nuove iniziative che prediligono l’interazione sociale.

E tutto questo ha portato ad un lento e progressivo declino dell’allenamento al muro.

Tuttavia, devi sapere che l’allenamento del tennis contro il muro è stato la vera e propria ‘arma letale’ di tantissimi professionisti fino alla fine degli anni ’90 che erano soliti abbinare esercitazioni estenuanti in campo con il perfezionamento dei colpi al muro.

Giocatori e giocatrici del calibro di Bjorn Borg, Martina Hingis, Andre Agassi, Monica Seles ne sono un esempio chiaro e lampante.

Non fermarti davanti all'ostacolo, vai oltre!

Credimi, anche se non hai a disposizione il muro all’interno del tuo circolo tennis, il mio consiglio è quello di cercarlo anche al di fuori della tua realtà sportiva, ad esempio in un parcheggio o in un piazzale.

Io stesso ho iniziato a giocare a tennis contro il muro vicino al negozio di mia madre, all’età di 8 anni.

Sbattevo così tanto forte la pallina e per così tante volte che, molto spesso, un signore che lavorava al terzo piano si affacciava dalla finestra e mi diceva sempre: ‘Anche oggi ci dai dentro eh?’

Ancora me lo ricordo quel signore, perché anziché lamentarsi del rumore che gli provocavo mi ha sempre spronato ad andare avanti.

E dire che non lo conoscevo nemmeno!

I 3 Benefici dell'allenamento a tennis con il muro

Ti ho voluto raccontare questa ‘storiella’ del mio passato per farti capire che, se vuoi allenarti, non hai bisogno di recarti con la racchetta e le palline in mano dentro al tuo circolo.

Puoi praticare tranquillamente quello che io definisco lo ‘Street Tennis’ così che tu possa allenarti a tennis contro il muro dove, come e quando ti pare.

E non devi per forza praticarlo all’ora di punta quando è pieno di gente.
Puoi farlo in pausa pranzo o al termine della tua giornata lavorativa.

Sono sicuro che conosci un posto nella tua città dove c’è un muro con il quale puoi allenare il tuo tennis senza dare fastidio a nessuno.

Anzi, ne sono più che convinto.

E faresti bene a trovare questo compagno di allenamento perché è l’ideale per il tuo miglioramento e perfezionamento tecnico.

E’ l’ideale essenzialmente per 3 benefici fondamentali….

Beneficio #1: Il muro non sbaglia mai

Eh già, alla fine dei giochi è davvero difficile essere più solidi del muro.

Il muro tende a rimandarti la palla sempre indietro e il suo numero di errori gratuiti si avvicina allo zero.
Quindi, quando giochi a tennis contro il muro il tuo allenamento è intenso, inizi a sudare dopo i primi 5 minuti e questo accade perché non ci sono pause tra un colpo e l’altro.

Fino a che tu impatti la palla, questa ti ritorna sempre indietro, senza sosta.

Beneficio #2: Puoi scegliere il ritmo di gioco ideale

Se ti alleni a tennis contro il muro, questo ti restituisce la palla alla velocità che desideri.

Il concetto è molto semplice.

Se tiri piano il muro ti fa giocare a ritmo basso, se tiri forte il muro ti fa giocare a ritmo elevato.

In poche parole hai la possibilità concreta di modulare il ritmo di gioco a seconda del tuo livello garantendoti un allenamento davvero performante sotto tutti i punti di vista.

Beneficio #3: Aumenti le tue performance fisiche

Il mix dei primi due benefici garantisce la buona riuscita anche del terzo.
Infatti, se sommi la capacità del muro di non sbagliare mai al fatto di giocare sempre allo stesso ritmo (che decidi tu) aumenti concretamente le tue performance fisiche.

E questo accade perché durante l’allenamento ci sono poche pause, colpisci un sacco di palle e l’intensità si mantiene sempre medio-alta.
In questo modo ti mantieni sempre in forma abituando il tuo fisico a ‘spingere a tutto braccio’ anche dopo aver colpito cinquanta palle consecutive.

Credimi, questo stress muscolare è difficile da ricreare in campo quando giochi con uno sparring o compagno di circolo perché il compagno sbaglia sempre di più del muro e le pause tra uno scambio e l’altro sono maggiori.

Quindi, se ti abitui a giocare a tennis contro il muro il tuo recupero fisico sarà molto più rapido rispetto a chi si allena solamente in campo prendendosi più pause tra uno scambio e l’altro.

6 Consigli Pratici....

Bene, ora che sono sicuro che tu abbia compreso fino in fondo l’importanza dell’allenamento a tennis contro il muro è mio compito consegnarti nelle mani sei consigli pratici per svolgere al meglio questo tipo di allenamento.

#1 Trova la distanza ideale

Prima di iniziare, segnati per terra le distanze corrette tra te e il muro immaginando una ipotetica linea di metà campo e di fondo campo.
Per facilitarti in questo compito, è bene che tu sappia che una metà campo è lunga 6,40 metri mentre la distanza che intercorre tra la rete e il fondo campo è di 11,88 metri.
Puoi prendere queste misure di riferimento per ottenere le distanze ottimali

#2 Inizia piano e aumenta gradualmente il ritmo

Dopo aver trovato le distanze ottimali, il mio consiglio è quello di iniziare a scambiare piano dentro alla metà campo per poi spostarsi progressivamente dietro (a fondo campo) mantenendo il ritmo basso fino ai primi 5 minuti di palleggio.

Ricordati che i primi 5 minuti sono fondamentali per trovare la distanza giusta tra te e la palla, il trasferimento del peso del corpo da dietro in avanti e gli appoggi bene ancorati al terreno.

Queste sono le sensazioni giuste che ti consentiranno di incrementare gradualmente il ritmo e l’intensità dell’allenamento fino a stabilizzare il tuo livello di gioco ottimale e a mantenerlo con il tempo.

#3 Allenati dai 30 ai 60 minuti

Quando hai trovato il tuo ritmo di gioco ideale da fondo campo cerca di mantenerlo tale per almeno 30 minuti senza eseguire pause.

Amico mio, la perseveranza è la chiave del miglioramento.

Non basta palleggiare contro il muro per 2 minuti per dire di esserti allenato sul serio.

No, hai bisogno di colpire tante palline e di creare uno stress fisico che ti consente di spingerti oltre i tuoi limiti e di andare oltre misura.

Se sentirai quel tipo di fatica stai già automatizzando il movimento per la volta successiva che ti allenerai.

#4 Ripeti per almeno 2/3 volte a settimana

Si, due o tre volte a settimana possono bastare per dare lo stimolo giusto al tuo fisico e per riuscire a far scattare rapidamente il principio di automatizzazione del gesto tecnico.

Evita di allenarti per due giorni consecutivi per poi non fare nulla nei successivi cinque giorni.
In questo modo rischi di farti male sul serio perché il tuo fisico ha bisogno di recupero soprattutto dopo uno sforzo intenso che non è mai stato fatto.

Ascolta attentamente i segnali che ti manda il tuo corpo.
Nel momento in cui senti ancora qualche dolorino muscolare aspetta che passi prima di eseguire una nuova seduta di allenamento.

In generale, un giorno di allenamento alternato a uno o due giorni di recupero può andar bene come progressione.

#5 Allenati sulle direzioni

Quando ti alleni a tennis contro il muro è di fondamentale importanza scambiare al centro ma anche sulle altre direzioni (diagonale e lungo linea).

Puoi farti dei segni sul muro (disegnare dei cerchi più o meno grandi) così da individuare il target di riferimento e capire se la tua palla sta andando davvero nella giusta direzione.

In più, allenando le direzioni puoi impattare solamente con un colpo perfezionando sempre di più il movimento.

#6 Allena tutti i colpi

L’allenamento del tennis contro il muro ti consente di allenare tutti i colpi principali del power tennis moderno: servizio, dritto, rovescio, volée e smash.

Il mio personale consiglio è quello di agire in maniera settoriale senza fare ‘di tutta un’erba un fascio’.

E ciò significa programmarti l’allenamento in base al tuo obiettivo specifico.

Ad esempio, potresti allenarti per due settimane solo di dritto perché vuoi automatizzare rapidamente una nuova tecnica o perfezionare un particolare movimento.

Proseguire le due settimane successive con il rovescio e così via…. 

Conclusioni

Davvero ottimo lavoro!
Anche oggi siamo arrivati al termine di questo articolo dove abbiamo visto insieme davvero tantissimi consigli interessantissime e soprattutto pratici per migliorare a tennis sin da subito!

Prima di concludere questo ‘succulento’ articolo volevo dirti che….

* Se vuoi scoprire altri consigli per migliorare a tennis o consigli utili per la tua tecnica dei tuoi colpi puoi cliccare qui.
*
Se cerchi dei video tutorial semplici e intuitivi per migliorare la tecnica dei tuoi colpi puoi cliccare qui.

Da parte mia ti ringrazio per aver letto questo articolo ‘Il Tennis Contro il Muro’ e sono certo che, se ti allenerai con questi Tips diventerai un giocatore molto più solido e consistente rispetto a prima!

Se desideri ricevere qualche chiarimento o hai qualche dubbio riguardo questo argomento puoi commentare qui in basso, prometto di risponderti nel più breve tempo possibile!

Nel frattempo ti auguro tutto il meglio e come sempre….

Play Tennis with Passion!

Tiziano 

 

Vuoi continuare il percorso che hai appena iniziato con me ed il mio team?

PS: se vuoi approfondire il nostro Metodo di Allenamento Settoriale Specifico per Appassionati fondato su ‘studi mielinici’ scientificamente testati per salire definitivamente di livello (anche se credi di essere troppo vecchio per potercela fare)….

Devi sapere che proprio in questo momento hai la possibilità di scaricare in anteprima il mio Report Rapido completamente GRATUITO ‘Sprigiona il Tennista Che è In Te’ di oltre 50 pagine nel quale ti svelo come trasformare rapidamente la tecnica di tuoi colpi e battere il tuo rivale storico del circolo in soli 30 giorni.

Ad oggi, centinaia di appassionati che hanno letto questo Report Rapido GRATUITO hanno ottenuto immediatamente risultati straordinari con il proprio tennis, risultati che fino a qualche giorno prima credevano impossibili da realizzare.

Quindi, questa è la tua opportunità più grande.

Se vuoi scoprire come risolvere tutti i tuoi problemi tennistici in un ‘colpo solo’ così come hanno fatto centinaia di appassionati principianti e amatori prima di te non devi fare altro che cliccare la foto qua in basso e inserire il tuo nome, il tuo indirizzo email e il tuo numero di telefono…. ti svelerò i 4 segreti fondamentali per diventare un vero tennista di successo!
Scarica Ora il Report Rapido GRATIS >>>> https://tenniswinnergame.academy/opt-in-report-gratuito/

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Tiziano De Tommaso

Tiziano De Tommaso

Ideatore e Fondatore di Tennis Winner Game, il Primo Metodo di Allenamento in Italia specifico per Appassionati

Non andare via a mani vuote....

Scarica Questo Report Rapido GRATIS

ESCLUSIVA Formazione Gratuita con Tiziano De Tommaso

100% GRATIS