Tennis: quando iniziare

R_federer

Sento dire sempre più spesso che per iniziare a giocare a tennis a 40 anni ci vogliono doti naturali e una buona dose di talento.
E sento anche dire che se non abbiamo quel discreto feeling con racchetta e pallina sin dall’inizio, sarà difficile migliorare e raggiungere soddisfazioni con questo sport.

Purtroppo, questi ‘dogmi’ da circolo, sono assolutamente infondati appunto perché sono basati su alibi che consentono al giocatore stesso di non mettersi in gioco fino in fondo per impegnarsi sul serio per scoprire come migliorare a tennis.

Infatti, se ci pensi bene, possedere delle doti naturali non significa riuscire a giocare a tennis facilmente e senza sforzi.
Per ‘dote naturale’, infatti, si intende quella capacità innata che non è legata puramente all’aspetto tecnico.

Per farti un esempio…. Roger Federer può avere doti naturali nel giocare bene a tennis ma senza la dote naturale della ‘tenacia mentale’ e della perseveranza nell’allenarsi per migliorare tutti i giorni, difficilmente riuscirebbe a ricoprire le prime posizioni mondiali alla veneranda età di 38 anni.

Sappiamo bene quanti giocatori (o ex giocatori) non si sono nemmeno classificati nel ranking atp nonostante avessero una ‘dote naturale’ tecnica da spavento.

Purtroppo, in Italia è pieno di queste casistiche.

Detto questo, è solo questione di doti naturali e di talento?

Beh, sicuramente essere portati per questo sport è un buon primo passo per iniziare a giocare a tennis per la prima volta e apprendere velocemente ma non è l’unica componente che ci fa eccellere e raggiungere risultati tennistici degni di nota.

Come ti dicevo, molto spesso, l’appassionato medio usa la parola ‘dote naturale’ per esprimere qualcosa che riesce bene agli altri ma che a lui non riuscirà mai. Tanto per intenderci, usa questa parola come scusa per non agire e per lamentarsi di quanto sia sfigato e del perché è impossibilitato a salire di livello.

‘Te sei fortunato perché hai talento, hai doti naturali, ecco perché ci riesci!’

Queste sono le parole che escono dalla bocca della maggior parte degli appassionati che preferiscono non agire invidiando i risultati di altri (nascondendosi dietro continue scuse) piuttosto che agire in maniera determinata e perseverante.

Ecco come fare per migliorare a tennis e salire di livello!

La buona notizia è che tutti possono migliorare il proprio livello di gioco scoprendo come diventare bravi a tennis a prescindere dalle ‘doti naturali’ o dal talento’.

Tutti, nessuno escluso.

E te lo dice uno che di ‘doti naturali’ non ne ha mai avute ma che con il passare del tempo ed il duro lavoro in campo, è riuscito ad ottenere risultati stra-ordinari.

Certo, non sono arrivato a giocarmi la finale di Wimbledon, ma per un bambino che a mala pena sapeva camminare e inciampava per strada, arrivare ad essere tra i primi 20 giocatori under 16 d’italia e classificarsi nel ranking monidale itf u 18 non era cosa di poco conto!

E, facendo un paragone con la mia professione attuale, tutti coloro che mi vedono esporre un video training sul web pensano che io abbia doti innate o talento naturale per fare ciò.

Ma la realtà è che ci sono volute più di 400 prove per registrare il primo video (di soli 40 secondi!) e ho girato centinaia e centinaia di video dal 2016 al 2017 senza essere calcolato da nessuno.

Ho acceso più di 200 dirette su Facebook parlando da solo e allenandomi come un matto. Fino a che, qualcosa è successo. E, ora, chi non conosce queste dinamiche, parla di talento.

Ma è davvero tutta questione di talento?

Esistono due parole che sostituisco quotidianamente a ciò che l’appassionato comune definisce talento.
E queste sono perseveranza e visione.

Già, l’80% degli appassionati che vedono il talento negli altri ma non in loro stessi hanno completamente dimenticato una cosa fondamentale: che tutto dipende da noi. Non sono le circostanze esterne a renderci ‘sfigati’ o ‘fortunati’ nella vita di tutti i giorni ma sono dei continui e crescenti atti di consapevolezza e di responsabilità interiori.

Infatti, come dice il più grande life coach di tutti i tempi Anthony Robbins:
‘E’ nel momento delle decisioni che si plasma il tuo destino’.

Se hai deciso che le doti naturali sono tutto in questo sport okey, sai già cosa ti aspetta.

Come diceva Henry Ford:
‘Che tu credi di farcela o di non farcela hai comunque ragione’.

La mente è selettiva, ti fa vedere/cercare solamente ciò che tu vuoi vedere/cercare e…. trovare!

Ma perché ti ho detto questo?

Ti ho parlato di tutto ciò perché, per scoprire come diventare bravi a tennis, credo fortemente nella perseveranza e nella visione piuttosto che nel talento e nelle doti naturali.

E ne parlo con estrema convinzione proprio perché è mettendo in pratica queste due parole che sono riuscito ad ottenere la maggior parte dei risultati nella mia vita e sono sicuro che potrai ottenerne tantissimi anche tu….

Perseveranza e visione: i due lati di una stessa medaglia

Chi dice che non ha talento per cambiare il proprio tennis o migliorare esponenzialmente di livello è lo stesso appassionato che non sa cosa significa allenarsi in maniera programmata e costante per un certo numero di giorni fino a che non si iniziano a vedere risultati degni di nota.

Purtroppo, la maggior parte degli appassionati pensa di giocare a tennis per la prima volta ed di essere subito Federer. Pensa che il tennis sia uno sport facile, che non ci vuole niente per ‘buttare la palla’ dall’altra parte della rete. E quindi prova ad allenarsi nella maniera giusta un giorno, non vede alcun miglioramento, e torna a fare le cose di prima. Peggio di prima.

Questa non è perseveranza!

La perseveranza è dare tutto sé stesso per un periodo di tempo prolungato al fine di raggiungere risultati consistenti e duraturi nel tempo.

Prova a fare questo esperimento.

Trova un’abitudine nella tua vita che vuoi cambiare. Ad esempio lavarti i denti con l’altra mano, cambiare impugnatura al tuo dritto, fare una strada diversa per andare al lavoro….

Bene, una volta selezionata, esegui questa nuova abitudine per 21 giorni consecutivi (è il tempo necessario all’automatizzazione psico-neuro-muscolare). 

Noterai che nei primi giorni la fatica sarà bestiale e tutto sembra ‘remarti contro’ ma se insisti, e rompi lo ‘scoglio iniziale’, con il passare dei giorni il tuo corpo e la tua mente si adatteranno a questa nuova abitudine e verrà appresa (automatizzata) come quella originaria, sostituendo quella iniziale.

E puoi utilizzare questo ‘trucchetto’ in tutte le situazioni della tua vita, tennistiche e non, per sradicare abitudini malsane e introdurre abitudini sane e potenzianti all’interno delle tue giornate.

Bella come cosa vero? 

L’unico segreto di tutto questo discorso è la perseveranza.

Più sei perseverante, più insiti in ciò che stai facendo e maggiori saranno le probabilità di riuscita.

Così scoprirai davvero come migliorare a tennis, altroché talento….

Il principio del laser focus

Ma la perseveranza, da sola, non porta tanti risultati se non è abbinata ad una visione del proprio tennis (o della propria vita).
Infatti, l’80% degli appassionati gioca senza sapere nemmeno il perché. Tira qualche palla dall’altra parte del campo completamente ‘a caso’ e gioca continue partitelle sperando che le vittorie ed i risultati arrivino da soli.

Ma, ben presto, si rendono conto che, non avendo doti naturali, sono costretti ad arrabbiarsi in continuazione e perdere partite e, con ‘la sfiga’ addosso, smettono inesorabilmente di giocare appendendo definitivamente la racchetta al chiodo.

Come ti ho già scritto in precedenza, il fatto è che non esiste nessuna ‘sfiga’. Nessuno è nato sotto una ‘cattiva stella’.

Semplicemente esistono delle persone che sanno dove vogliono arrivare e hanno una visione ben definita del proprio tennis e persone che non hanno una idea di ciò che vogliono ottenere e degli obiettivi che desiderano raggiungere.

‘Non esiste vento favorevole per un marinaio che non sa dove andare’

Seneca aveva ragione. Senza una direzione, senza una visione, possiamo essere perseveranti ma prima o poi abbandoneremo l’impresa.

Perché ben presto ci accorgeremo che ci stiamo ‘sbattendo per nulla’ e vedremo tutti i nostri sforzi dissolversi come un bolla di sapone nell’aria.

Amico mio, la visione è fondamentale. Dedica cinque minuti al giorno a ciò che sono i tuoi obiettivi tennistici, siediti con carta e penna davanti e scrivili.

La direzione deve essere assolutamente chiara.

Per perseverare ed eseguire ‘massive action’ (azioni consistenti) devi sapere in quale direzione andare.
Non agire senza che la tua bussola indichi la strada da seguire.

Bene, come puoi vedere, in questo articolo abbiamo ‘rivoltato come un calzino’ le parole ‘sfiga’, doti naturali e talento.
E hai anche visto come queste possano essere sostituite dalla perseveranza e dalla visione per raggiungere le soddisfazioni tennistiche che hai sempre desiderato ottenere.

E’ logico che bisogna sporcarsi un pò i calzini di terra rossa se vuoi iniziare a scalare la classifica e vincere qualche partita degna di nota. Nulla accade se stai seduto sul divano a guardare Federer in televisione implorando che ti arrivi il suo dritto!

Quindi mettiti ‘in marcia’ e inizia ORA a scoprire come migliorare a tennis. Inizia dai piccoli passi. Inizia dalle piccole abitudini proprio perché è dalle piccole abitudini che si determinano le grandi.

Molto bene! Anche oggi siamo arrivati al termine di questo articolo dove abbiamo visto insieme davvero tantissime cose interessantissime e soprattutto pratiche per migliorare il tuo tennis sin da subito!

Da parte mia ti ringrazio per aver letto questo articolo ‘tennis quando iniziare’ 🙂

Se desideri ricevere qualche chiarimento o hai qualche dubbio riguardo questo argomento puoi commentare qui in basso, prometto di risponderti nel più breve tempo possibile!

Nel frattempo ti auguro tutto il meglio e come sempre….

Play Tennis with Passion!

Tiziano 

PS: se vuoi approfondire il nostro Metodo di Allenamento specifico per appassionati e scoprire quei ‘Trucchetto del Mestiere’ che possono realmente dare la svolta al tuo tennis….

Devi sapere che proprio in questo momento hai la possibilità di iscriverti in anteprima al mio Webinar completamente GRATUITO ‘Tecnica Perfetta’ di 1 ora nel quale ti svelo come trasformare rapidamente la tecnica di tuoi colpi e battere il tuo rivale storico del circolo in soli 30 giorni.

Ad oggi, centinaia di appassionati che hanno seguito questo Webinar GRATUITO hanno ottenuto immediatamente risultati straordinari con il proprio tennis, risultati che fino a qualche giorno prima credevano impossibili da realizzare.

Quindi, questa è la tua opportunità più grande.

Se vuoi scoprire come risolvere tutti i tuoi problemi tennistici in un ‘colpo solo’ così come hanno fatto centinaia di appassionati principianti e amatori prima di te non devi fare altro che cliccare la foto qua in basso e inserire il tuo nome, il tuo indirizzo email e selezionare data e ora a te più comoda per partecipare al Webinar…. ti svelerò i 7 segreti fondamentali per diventare un vero tennista di successo

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Tiziano De Tommaso

Tiziano De Tommaso

Ideatore e Fondatore di Tennis Winner Game, il Primo Metodo di Allenamento in Italia specifico per Appassionati

Non andare via a mani vuote....

Prendi Questo Webinar

ESCLUSIVA Formazione Gratuita con Tiziano De Tommaso

100% GRATIS - La prossima sessione si tiene OGGI!